QUANTO E’ COSTATA LA MANCATA QUALIFICAZIONE DELL’ITALIA?

La frittata è fatta…ma quanto sono costate le uova?

Il pareggio di ieri sera e la conseguente mancata qualificazione ai mondiali di Russia 2018, oltre alla delusione, ha determinato ingenti danni d’immagine oltre che mancati incassi immediati.
Cominciano da questi ultimi. Il totale dei contributi economici per i prossimi mondiali ammonterà a 791 milioni di dollari. La maggior parte di queste risorse, 400 milioni di dollari, sarà riservata alle 32 squadre che parteciperanno alla fase finale.

Questo vuol dire che ogni squadra finalista riceverà 1,5 milioni di dollari, mentre le 16 eliminate nella fase a gironi intascheranno comunque 8 milioni di dollari ciascuna.

Le due finaliste, invece, potrebbero contare su un tesoretto pari a 38 milioni di dollari per la vincitrice e 28 per la seconda classificata.

Per i danni d’immagine i conti potrebbero essere questi.

Gli introiti commerciali della Figc ammontano a circa 43 come indicato nel bilancio 2016. Il contratto siglato nel 2014 dalla Figc con Infront prevede un minimo garantito di 57 milioni per l’intero periodo, dunque 14,25 milioni annui di introiti assicurati a prescindere dai risultati della nazionale. E meno male!

A questi bisogna aggiungere anche 18,7 milioni annui fissi dell’intesa con Puma per lo sponsor tecnico fino al 2022. Oltre a questi Puma avrebbe riconosciuto delle royalties in base al numero di partecipazioni della Nazionale ad eventi speciali. Inoltre, ci sono i milioni che arrivano da contratti con altri 21 sponsor.

La mancata qualificazione comprometterà non poco il rinnovo degli sponsor.

Non dimentichiamo i contratti TV. Nei Campionati Mondiali 2014 l’audience media era a 17,7 milioni di telespettatori, con uno share dell’81 per cento, con una visibilità televisiva quasi 42 ore per gli sponsor Figc. Per questo la Rai paga alla Figc circa 26 milioni di diritti televisivi. Spesa questa che difficilmente si riproporrà.

Ed, infine, ci sono le scommesse. La somma delle scommesse dei Mondiali 2014 ammonta a quasi 268 milioni, con un gettito erariale di 10 milioni. Le tre partite della Nazionale da sole hanno prodotto un movimento di oltre 19 milioni, con un gettito erariale di quasi un milione.

Speriamo che l’IKEA questa estate faccia gli sconti!

CO.R.E.

 

I commenti sono privati.